I TESORI TEATINI ED ABRUZZESI, TRA SACCHEGGI E INTERRAMENTI

Tempo di lettura: 9 minuti

Dalla lettura della maggiore opera di Girolamo Nicolino, storico teatino vissuto nel 17° secolo, si rileva che a Chieti, nella piazza maggiore, accanto alla cattedrale, faceva bella mostra di se’ un monumento di pregiatissimo candido marmo consistente in una colonna con la sovrastante statua di altissima architettura, recante il mezzo busto di Achille.

Leggi tutto “I TESORI TEATINI ED ABRUZZESI, TRA SACCHEGGI E INTERRAMENTI”

DUE RICORDI NELLA MEMORIA CALCISTICA CHIETINA

Tempo di lettura: 8 minuti

C’è un modo di dire ripetuto spesso all’interno della tifoseria neroverde, una sorta di intercalare che, più di ogni altro, riesce a rendere meglio il significato di tante delusioni patite, che peraltro non riescono a scalfire un’indissolubile fede nei confronti di un giocattolo che resiste da quasi un secolo nei sogni del mondo pallonaro teatino:

Leggi tutto “DUE RICORDI NELLA MEMORIA CALCISTICA CHIETINA”

PORTICI

Tempo di lettura: 3 minuti

Oggi siamo abituati a vedere il nostro Corso fiancheggiato da lunghi portici di cui, fino ad un secolo fa, la nostra strada principale era sprovvista. Come anche ricordato nel mio precedente articolo Passeggiata sul Corso Galiani, solo dopo l’Unità d’Italia si pensò ad un abbellimento della principale arteria cittadina con la realizzazione di ampi portici. Leggi tutto “PORTICI”

I GIARDINI DI SEMIRAMIDE : BABILONIE D’ABRUZZO E MERAVIGLIE MAI CONDIVISE

Tempo di lettura: 4 minuti

Celebriamo, come è in uso fare in tempi attuali, le magie del passato. Un nuovo Decadentismo, noncurante della necessità di un cambio di passo, si affaccia alla società dei media, indottrinata da riferimenti e icone utili all’amplificazione del concetto di un passato felice, senza dubbio rassicurante e a tratti epico.

Leggi tutto “I GIARDINI DI SEMIRAMIDE : BABILONIE D’ABRUZZO E MERAVIGLIE MAI CONDIVISE”

TEORIA DELLA RELATIVITA’ URBANA

Tempo di lettura: 7 minuti

La teoria della Relatività generale elaborata da A. Einstein e pubblicata nel 1915, è l’attuale teoria fisica della gravitazione. Essa descrive l’interazione gravitazionale non più come azione a distanza fra corpi massivi, come accade nella teoria newtoniana, ma come effetto di una legge fisica che lega la geometria (più specificamente la curvatura) dello spazio-tempo con la distribuzione e il flusso in esso di massa, energia e impulso.

Leggi tutto “TEORIA DELLA RELATIVITA’ URBANA”