IL BELLO DEL DIALETTO

Tempo di lettura: 5 minuti

Quando giunsi in Abruzzo, nel lontano dicembre dell’83, il mio primo impatto ed impaccio fu dialettale. Per noi toscani, definiti da sempre gli eredi di Dante, adattarsi ai dialetti altrui non è così facile. Infatti, se è sostanzialmente vero che anche il nostro dialetto, pur nella sua semplicità ed essenzialità, nasconde a volte parole astruse o difficoltose (becio, bischero, tarpone, ghiozzo, grullo, ecc.), è altrettanto vero che, rispetto ad altri, risulta più facilmente comprensibile e decifrabile. Leggi tutto “IL BELLO DEL DIALETTO”